Saluti

Giorni dell’Antico Statuto: la festa dei castresi.

11169217_10200686082992689_587423418375309659_n

Saluto del Presidente del Comitato e Assessore alla Cultura

 

   I “Giorni dell’antico Statuto” sono diventati ormai l’evento più importante dell’estate castrese perché costituiscono un grande momento d’ incontro tra  tutte le generazioni, all’insegna della sportività e della valorizzazione delle tradizioni folkloristiche ed enogastronomiche. Come nuovo Assessore con delega alla Cultura e Turismo auspico che questa festa di tutti sia anche l’occasione per superare  dissapori e campanilismi facendoci ritrovare quello spirito di socializzazione e collaborazione che ha sempre contraddistinto noi castresi. 

Ringrazio il Comitato Palio nonché, coloro che ci sono stati vicini per mettere di nuovo in piedi questa iniziativa con un programma di tutto rispetto, ed infine tutti quelli che verranno a godere della nostra “festa” un po’ chiassosa, ma importante e gioiosa per Castro dei Volsci.

  Confido in una partecipazione numerosa, perché solo così saremo ripagati di tutte le nostre fatiche. Buon Palio a tutti.                                                                 

                                                                                              Pier Luigi Normalenti

 

 

 

 

 

 

Saluto dell’Assessore alla Cultura – ann0 2015

La quarta edizione del rinnovato Palio del Concone nella formula dei Giorni dell’Antico Statuto, l’ottava dalla sua istituzione, si arricchisce dell’esperienza maturata negli anni e dei buoni consigli giunti da partecipanti e spettatori, dei quali – quest’ anno più che mai – abbiamo fatto tesoro.

Sembrano così lontani quei giorni del luglio di quattro anni fa in cui riuscimmo a ricostruire una vera festa estiva per Castro e per i castresi: tutta all’insegna, sì dell’appartenenza alla propria contrada, ma anche e soprattutto della coscienza di essere parte di un’unica comunità, della sana competizione, del rispetto delle regole.

Da allora, molto è cambiato e tanto dovrà ancora cambiare. Quest’anno molte sono le novità introdotte a partire dalla formula, per ora sperimentale, di portare il Palio nelle diverse contrade. Grazie al contributo di nuove leve, che stanno mettendo le proprie capacità a disposizione della collettività, cercheremo di non lasciare nulla al caso.

L’ambizione è quella di risvegliare quel bisogno di ritrovarsi in piazza al termine di una calda giornata, di rompere la monotonia delle serate estive senza andar troppo lontano: quegli stessi obbiettivi che ben trenta anni fa si erano dati gli ideatori della manifestazione ai quali ancora oggi ci sentiamo di esser grati per la loro lodevole intuizione.

Portare in piazza quell’arcobaleno di colori che ha colorato le scorse edizioni è la prova che bene stiamo facendo a scommettere su questa manifestazione. Sono convinto che per la buona riuscita della manifestazione ognuno di noi organizzatori, me compreso, saprà con grande senso di responsabilità spogliarsi dell’appartenenza anagrafica alla propria contrada e mai come in questo momento si sentirà cittadino di Castro dei Volsci tutta.

Non solo sport, ma anche storia e tradizione nella giornata conclusiva della manifestazione in cui tra i vicoli del nostro incantato borgo dietro l’attenta regia del neo costituito comitato storico e delle ragazze e dei ragazzi che ne fanno parte rivivremo e faremo rivivere uno dei momenti storicamente più importanti della millenaria storia del nostro Paese.

Leonardo Ambrosi
Assessore alla Cultura – Comune di Castro dei Volsci

Saluto del Presidente del Comitato organizzatore

 

La manifestazione “Giorni dell’antico statuto” vuole essere un momento di gioco e divertimento ma si propone anche di restituire alla collettività, la memoria di personaggi e  vicende che si sono intrecciate nelle contrade del nostro paese.

Questa manifestazione nasce da una sinergia tra i Comitati di contrada e il Comune di Castro dei Volsci con  l’intenzione di creare un evento tra i più importanti dell’estate castrese e della nostra provincia. Il calendario della manifestazione  prevede nella prima settimana il collaudato Palio del Concone, che è stato ripensato e  innestato nella nuova manifestazione “Giorni dell’antico statuto” per dare ad esso una cornice culturale adeguata  ed un riferimento legato alla storia del nostro comune, segue poi la festa medievale  al castello, nel centro storico di Castro, in cui si apre il sipario per mettere in scena la vita, povera ma organizzata, del XV secolo, con le taverne e le botteghe medievali, la corte di Marcantonio Colonna II, musici e artisti di strada.

Con la speranza che la ricerca delle nostre tradizioni e della nostra storia rinsaldi lo spirito unitario che sempre ha contraddistinto la comunità castrese e che la competizione tra le sei contrade sia sana e serena, auguro ai concittadini e a tutti quelli che accorreranno alla nostra manifestazione di ritrovarsi insieme nei “giochi antichi” e nei “conviviali”, con lo spirito di una forte aggregazione e col proposito che tale festa insieme alla nostra ospitalità sia stimolo per un piacevole coinvolgimento.

 Buon Palio a tutti!

                                                                                        Il presidente del Comitato

Pier Luigi Normalenti